LA STORIA


HA VOLUTO UNA DATA


10-5-1987







Gennarino,

con un gesto convulso finì di slacciarsi la cravatta azzurra tutta sfilacciata e si buttò su una sedia.
"Ama'" -gracidò-
"Che è, nun te siente bbuono?...E pparla!".
"Ama', 'nu bbicchiere d'acqua...".

Bevve d'un fiato, respirò profondamente e andò a gettarsi sul letto,
braccia e gambe spalancate.
"Ama'" -ansimò- "Ama', nun s'adda aspetta cchiù:"

"E' passata a nuttata!"



Giuseppe Pacileo -Il Mattino-